Canone Unico Patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria

Oggetto

Canone Unico Patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria

Area Tematica

Imposte e tasse

Descrizione

Per effetto delle disposizioni contenute nella legge 160 del 27 dicembre 2019, articolo 1 commi da 816 a 836 a decorrere dal 2021 è istituito dai Comuni, dalle Province e dalle Città metropolitane il Canone Unico Patrimoniale di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria che sostituisce il Canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP), l’Imposta comunale sulla pubblicità (ICP) il diritto sulle pubbliche affissioni (DPA), il canone per l’installazione dei mezzi pubblicitari (CIMP).

Ufficio: Tributi (Il servizio è svolto dalla Comunità di Montagna della Carnia)




Ai sensi del comma 847 del medesimo articolo 1, sono abrogati i capi I e II del decreto legislativo n. 507 del 1993, gli articoli 62 e 63 del decreto legislativo n. 446 del 1997 e ogni altra disposizione in contrasto con le presenti norme.

REGOLAMENTI

I Comuni di Tolmezzo Amaro, Cavazzo Carnico e Verzegnis hanno istituito il Canone Unico Patrimoniale e adottato il relativo regolamento, di seguito scaricabile:

- Apri o scarica il regolamento di TOLMEZZO
- Apri o scarica il regolamento di AMARO
- Apri o scarica il regolamento di CAVAZZO CARNICO
- Apri o scarica il regolamento di VERZEGNIS

TARIFFE

Di seguito le tariffe approvate dai Comuni di Tolmezzo, Amaro, Cavazzo Carnico e Verzegnis:
-    Apri o scarica le tariffe di TOLMEZZO
-    Apri o scarica le tariffe di AMARO
-    Apri o scarica le tariffe di CAVAZZO CARNICO
-    Apri o scarica le tariffe di VERZEGNIS

COME PRESENTARE LA DOMANDA  

Sarà possibile chiedere l’occupazione di suolo pubblico, secondo le seguenti modalità:

-    per le occupazioni di suolo pubblico da parte di attività economiche (ditte, società, associazioni, pubblici esercizi, attività produttive, ecc.) esclusivamente in via telematica tramite il portale SUAP (vai alla pagina);
-    per le occupazioni di suolo pubblico da parte di privati tramite presentazione della domanda alla Comunità di Montagna della Carnia utilizzando il modulo reperibile nella sezione dedicata del sito internet dell'Ente (vai alla sezione).  

L’unità di riferimento per informazioni e richieste inerenti la materia è l’Ufficio Tributi della Comunità di Montagna della Carnia.